Dichiarazione stampa della Chiesa Cristiana Anglo Cattolica

Ancora una volta siamo dinanzi all’ennesima strage che macchia di sangue le strade delle città del mondo. Ogni giorno nel mondo si consumano migliaia di omicidi commessi da persone spinte dall’ideale religioso, inneggiando al dio carnefice, terrorista, omicida e distruttore. Oggi il mondo è in lutto per questi cinquanta fratelli uccisi barbaramente in una serata di festa.

“Non possiamo inneggiare alla fobia omicida – dice il Primate della Chiesa Cristiana Anglo Cattolica Monsignor Damiano Di Lernia – questi sono i danni causati dalla pubblicità antidemocratica, omofoba e neo nazista di personaggi poco religiosi. Non possiamo inneggiare alla violenza tra popoli o peggio spingere all’odio di una minoranza sessuale. In questo caso la chiesa cosiddetta “Santa Cattolica Apostolica Romana” di colpe né conta parecchie”.

Non ci sono altri termini per giudicare questo scempio che si consuma ogni giorno sotto gli occhi increduli, ma anche indifferenti del mondo politico, ecclesiale e laico. Nessuno riesce a fermare questa lotta disumana tra popoli che uccidono barbaramente persone innocenti.

La Chiesa Cristiana Anglo Cattolica condanna fermamente questi omicidi causati dalla pura e dannosa omofobia del mondo. “Nessuno dice di essere favorevole alle coppie di fatto, omosessuali o trans – continua il Primate della Chiesa – ma tutti dobbiamo rispettare la sacralità della vita dell’uomo. Dio abbi pazienza con tutti noi, ma soprattutto della Chiesa Cattolica che oggi non condanna l’omofobia, ma inneggia a essa causando ancora odio e martirio”.